Suolo: la pelle della Terra

@Photo Credit: Adham Ayyat | Unsplash - @Video Credit: Emanuele Quartarone & Maria Catalano

Introduzione al corso

Sotto i nostri piedi esiste un ecosistema complesso, ricco di biodiversità, fondamentale per la nostra economia: il suolo. Un sottile strato superficiale che...

...come una pelle ricopre gran parte della crosta terrestre, dove si concentrano funzioni essenziali per il mantenimento della vita sul nostro pianeta e per attività umane vitali per la nostra sopravvivenza, come l’agricoltura. In questo corso della dedicato al suolo, realizzato in collaborazione con Novamont, attraverso i contributi interdisciplinari di esperti selezionati andremo alla scoperta del suolo come ecosistema e dei suoi servizi per il nostro benessere.  

Il nostro obiettivo è fare comprendere l’importanza del suolo per il mantenimento della vita sul nostro pianeta e per la nostra economia, con le sue fragilità che lo rendono un ecosistema vulnerabile alle attività umane non sostenibili. Dobbiamo sentirci tutti coinvolti nella sfida per la conservazione del suolo e responsabili del suo corretto utilizzo, attraverso lo sviluppo di una economia circolare che sia parte integrante di una transizione ecologica a livello globale, europeo e locale. 


 

Il Prof. Claudio Ciavatta ci presenterà la genesi del suolo, ma sarebbe più corretto dire dei suoli, considerando la loro diversità di loro caratteristiche fisiche, chimiche e morfologiche; scopriremo poi con il dott. Carlo Jacomini la comunità degli viventi nel suolo, che lo rendono uno degli ecosistemi più ricchi di biodiversità. Con il Prof. Riccardo Santolini indagheremo i servizi ecosistemici che il suolo fornisce per il mantenimento dei cicli biogeochimici della biosfera e per la nostra economia, mentre il Prof. Bernardino Romano approfondirà il tema della perdita irreversibile del suolo dovuto all’aumento dell’urbanizzazione e delle infrastrutture umane. La dott.ssa Anna Luise parlerà della desertificazione dei suoli, risultato della perdita di fertilità e funzionalità ecosistemica dovuta ad un utilizzo non sostenibile di questa preziosa risorsa non rinnovabile. L’agricoltura è la principale attività umana che dipende direttamente dal suolo e dalla sua fertilità, ma un modello agronomico errato può diventare la causa del suo degrado. Il Prof. Fabio Caporali nel suo intervento parlerà proprio della stretta relazione tra suoli e agricoltura e dell’agroecologia come modello di gestione sostenibile per la fertilità dei suoli nel tempo. Per la sua importanza nell’economia il suolo è diventato anche oggetto di speculazioni finanziarie e strumento di competizione tra gli Stati, con fenomeni di vero e proprio neocolonialismo riassunti nel termine “Land Grabbing”, tema che sarà approfondito dal dott. Andrea Stocchiero. Il Prof. Emanuele Blasi parlerà invece di sostenibilità ambientale e sostenibilità economica nella gestione del suolo, mentre la dott.ssa Catia Bastioli approfondirà il ruolo della bioeconomia per la tutela del suolo. Concluderà il corso il dott. Guido Saracco con una presentazione delle finalità e attività di Re Soil Foundation.

 

Credit video: Emanuele Quartarone & Maria Catalano

Scopri di più