L'introduzione delle specie esotiche nelle acque dolci

Questa pubblicazione, frutto di un lavoro rigorosamente scientifico, illustra, con termini semplici, le problematiche connesse alla diffusione delle specie alloctone ed ha lo scopo di sensibilizzare il lettore e contribuire all’avvio di una decisa inversione di tendenza.

Nella seconda parte della pubblicazione vengono illustrati i più significativi risultati di una recente ricerca sulla popolazione di “carassio dorato” nel Lago Trasimeno, una specie alloctona che sta danneggiando seriamente l’intera comunità ittica lacustre. La conoscenza delle sue specificità biologiche costituisce il punto di partenza per definire i tempi e i modi più efficaci per il suo contenimento.

La ricerca è stata realizzata dalla Regione Umbria in collaborazione con la Provincia

di Perugia, il Centro Ittiogenico del Lago Trasimeno, l’Università degli Studi di Peru- gia Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale e le Cooperative dei pescatori di

professione.

Le schede contenute nella terza parte e relative alle specie ittiche esotiche presenti nel Lago Trasimeno rappresentano inoltre un contributo conoscitivo per gli appassionati del settore.

Contenuti correlati